Ottime prospettive per la raccolta 2017: per le fragole produzione in crescita del 50%, aumento previsto anche per i mirtilli che cresceranno del 30%.

Melinda1Da sempre Melinda è il nome legato alle mele della Val di Non, ma da qualche anno il brand garantisce anche molte altre eccellenze frutticole del territorio. Sono vendute con il bollino blu anche le fragole e i frutti di bosco, dei quali da qualche settimana è ufficialmente iniziata la stagione di raccolta 2017-2018. Ottime le prospettive di produzione che confermano la crescita del 50% per le fragole con 110 tonnellate previste su circa 4 ettari. Altrettanto confortanti le previsioni per lamponi, more, ribes che manterranno i risultati raggiunti nel 2016.

Saporiti, succosi, polposi: questi piccoli frutti sono vere e proprie eccellenze che devono la loro altissima qualità al territorio in cui crescono e alla professionalità e alla dedizione delle oltre 4.000 famiglie del Consorzio.

Dopo tanto impegno profuso ci aspetta una stagione di buoni risultati per fragole e piccoli frutti, – afferma il Presidente Michele Odorizziprodotti che rispondono pienamente agli standard previsti dal marchio Melinda, impegnata da sempre a rinnovare la fiducia dei suoi consumatori offrendo frutta di altissima qualità”.

In una stagione di produzione che si preannuncia difficile dal punto di vista quantitativo per ciliegie e mele, le fragole e i piccoli frutti non hanno subito i danni della gelata primaverile.

Prevista una grande crescita per quanto riguarda la produzione di mirtilli, che si prevede in aumento del 30%. Uno sviluppo agevolato dall’alta sostenibilità della produzione di questi frutti che necessitano di pochissimi interventi agronomici.

Le eccellenti caratteristiche organolettiche dei frutti di bosco Melinda, la tecnologia messa in campo dal Consorzio, l’impegno, la passione e la professionalità dei frutticoltori sono le chiavi del successo di una stagione che è pronta a dare ottimi frutti.