Sanchirico

Descrizione

Sanchirico è il nome dell’antica masseria che è il centro di una tenuta di 120 ha immersa tra i vigneti, nel cuore di una delle zone viticole più vocate del Mediterraneo. A Sanchirico il protagonista è il negroamaro, a cui sono dedicati 40 ha di vigneti a spalliera, a cui si stanno affiancando, negli ultimi anni, varietà a bacca bianca e varietà internazionali.

In questo luogo si incontrano la tradizione legata ad una lunga storia di produzione di uve da vino, realizzata sempre con la massima attenzione alla qualità e all’innovazione, e la nuova tecnologia applicata sia alla produzione agricola, con l’utilizzo di moderni macchinari per la conduzione e la raccolta delle uve, sia alla trasformazione delle uve (tutte di provenienza aziendale).

La cantina è realizzata all’interno di un antico fabbricato ristrutturato all’insegna della funzionalità e della modernità, all’interno del quale sono collocati serbatoi e vinificatori in acciaio inox. Tutta la struttura produttiva risponde alle più moderne caratteristiche sia in termini di processo che di materiali utilizzati; il processo produttivo si svolge con la massima attenzione al rispetto delle caratteristiche delle uve (pressatura soffice e pigiatura di piccole quantità) e con il totale controllo della temperatura.

La strategia di marketing mira alla creazione del marchio Sanchirico sia a livello locale che internazionale, attraverso un mix di valori legati alla storia dell’azienda e della famiglia, all’innovazione di processo e di prodotto (anche in termini di packaging e distribuzione).

L’azienda agricola che è alla base di questo progetto, ha intrapreso una serie di progetti, anche in collaborazione con l’università e i principali centri di ricerca regionali, per sperimentare nuove tecniche produttive delle uve e per individuare i cloni di negroamaro che meglio rispondono ai cambiamenti climatici che hanno caratterizzato le ultime annate.